Raccogli punti con la nostra carta fedeltà!


Il cliente riceve 4 punti per ogni 1€ di spesa. Il valore dei punti assegnati per spesa sarà arrotondato all’intero per difetto. Il cliente potrà utilizzare 1000 punti per ottenere uno sconto del 15%. La raccolta punti terminerà in data 31/12/2017. Il gestore della raccolta si riservà la facolta di modificare il regolamento in qualunque momento per apportare condizioni sostitutive di egual valore o migliorative per il cliente.

Per ogni nuovo iscritto SUBITO 100 punti bonus (accreditati appena possibile dal nostro personale).

Iscriviti qui: http://bit.ly/Raccolta-Punti

Normative e leggi riguardandi fidelity cards e raccolta punti

Le raccolta punti basate su fidelity card a scopo di fidelizzazione sono identificate come “Concorsi ed Operazioni a Premio” e si distinguono in due categorie:

  • Concorsi a premio : In cui l’assegnazione dei premi dipende da un’estrazione a sorte.
  • Operazioni a premio: In cui l’assegnazione del premio (o di un premio sostistutivo di egual valore in caso di fine scorte) è sicura al raggiungimento di un particolare obiettivo.

Le raccolte punti implementate con Likella sono quindi “Operazioni a premio” in cui il premio al raggiungimento della soglia punti è certo.

L’operazione a premio è un’iniziativa, avente fini anche in parte commerciali, diretta a favorire, nel territorio dello Stato italiano e attraverso la promessa di premi, la conoscenza di prodotti, servizi, ditte, insegne o marchi oppure la vendita di prodotti o servizi.

I premi messi in palio consistono in beni (compresi beni immobili), servizi, sconti di prezzo. Non possono essere ricompresi tra i premi il denaro, i titoli di prestito pubblici e privati, i titoli azionari, le quote di capitale societario e dei fondi comuni di investimento, le polizze di assicurazione sulla vita.

L’operazione a premio si configura:

  • Qualora si offrano premi a tutti coloro che acquistano o vendono un determinato bene o servizio oppure un determinato quantitativo di beni o di servizi
  • I premi possono essere assegnati anche a soggetti diversi da coloro che acquistano il bene o servizio promozionato
  • I premi sono consegnati agli aventi diritto entro il termine di sei mesi dalla data di richiesta degli stessi.

Per avviare un’operazione a premio occorre:

  • Dichiarazione sostitutiva di atto notorio del Regolamento dell’operazione a premio
  • Documento originale di cauzione prestata a garanzia dei premi promessi (modello OP/1) svincolata una volta che il Ministero abbia ricevuto la dichiarazione sostitutiva di atto notorio relativa alla consegna dei premi.

Esenzioni

L’ART 6 specifica però una serie ti tipologie di operazioni che sono escluse e che quindi non necessitano ne di dichiarazione ne di cauzione premi:

  • I concorsi indetti esclusivamente per la produzione di opere letterarie, artistiche o scientifiche, nonché per la presentazione di progetti o studi commerciali o industriali, nei quali il conferimento del premio ha carattere di corrispettivo di prestazione d’opera o rappresenta il riconoscimento del merito personale o un titolo d’incoraggiamento nell’interesse della collettività
  • Le manifestazioni indette da emittenti televisive solo nel caso in cui i premi siano assegnati agli spettatori presenti nello studio in cui si svolge l’iniziativa. L’esclusione opera anche in caso di emittenti radiofoniche ove, per ascoltatori presenti, si intende coloro che intervengono alle manifestazioni attraverso un collegamento radiofonico o qualsiasi altro collegamento a distanza. In ogni caso, l’iniziativa non è esclusa qualora essa, veicolata attraverso l’emittente televisiva o radiofonica, sia svolta per promuovere prodotti o servizi di altre imprese
  • Le sole operazioni a premio con premi costituiti da quantità aggiuntive dei prodotti promozionati, da sconti sul prezzo di prodotti e di servizi dello stesso genere di quelli acquistati, da sconti su un prodotto o servizio di genere diverso, purché non offerti per incentivare l’acquisto del prodotto oggetto della promozione
  • Le manifestazioni nelle quali i premi siano costituiti da oggetti di minimo valore (piccoli gadgets tipo lapis, bandierine, calendari od oggetti simili) ed il loro conferimento non sia condizionato alla natura o all’entità dell’acquisto
  • Le manifestazioni in cui i premi siano destinati ad enti o istituzioni pubbliche o che abbiano finalità eminentemente sociali e benefiche (scuole, ospedali, ecc.).

Questo significa che se il commerciante mette in palio come premio quantità aggiuntive dei propri prodotti, sconti sui prezzi e servizi dello stesso genere non è richiesto inviare alcuna dichiarazione ne versare nessuna cauzione.

Likella incoraggia questa tipologia di concorso, non solo per la semplificazione burocratica, ma per l’efficacia sul cliente finale che viene ricompensato con prodotti o sconti sicuramente gratiti in quanto simili a quelli che già ha acquistato di sua iniziativa durante la raccolta punti.

Le normative e leggi che regolano le manifestazioni a premio sono

E’ possibile recuperare maggiori informazioni sul sito del ministero dello sviluppo economico

Per quello che riguarda le fidelity cards o carte fedeltà va messo in evidenza un provvedimento di carattere generale del Garante della privacy datato 3 marzo 2005 in cui detta alcune linee guida sul loro utilizzo:

Fidelity card’ e garanzie per i consumatori. Le regole del garante per i programmi di fidelizzazione