Batman Lego – The movie. La nostra recensione

Partiamo chiarendo subito, per coloro che ancora non lo abbiano visto che questo è sì un film su Batman, ma come sempre non è il Batman fumettistico riportato al cinema. Vuoi per via di chi l’ha prodotto e per come è stato prodotto, vuoi per il target, vuoi per i contenuti. Ridicolo doverlo dire? Probabilmente ma è sempre meglio farle certe premesse visto che gli intransigenti ed i “superficiali” che si approcciano a vedere i film ci sono sempre!

Il film ha come protagonista Batman, un Batman volutamente fuori dall’ordinario e perfettamente calato nel mondo Lego conscio di essere in un mondo formato da mattonicini con la possibilità di fare cose che nella realtà (fumettistica o meno) non sarebbero possibili, ma non è il solo personaggio a spiccare nella “pellicola” Lego! Abbiamo un giovane Dick Grayson con origini e caratteristiche diverse da quelle che sino ad ora siamo stati abituati a conoscere, un Alfred genitoriale quanto mai e perfetta spalla di Bruce Wayne/Batman, un commissario Gordon prossimo alla pensione che sembra dare segni di senilità ed una affascinante Barbara Gordon con un background molto preciso e caratterizzato in maniera funzionale al film.

Ma Batman non sarebbe lui senza il suo più grande avversario di sempre…il Joker. In questa versione molto meno truce (giustamente) e sentimentale come non mai…ed in più un’ondata di cattivi da far risvegliare il fan più accanito!

Ma veniamo al film, evitando spoiler, possiamo dire che un Batman così non si era mai visto, matto, comico, innamorato ed egoista…un personaggio che si va ad aggiungere a tutte le varie interpretazioni che si sono avute al cinema, in tv e nei fumetti!

Ci sono improbabili e splendidi camei della storia batmaniana che sono una strizzata d’occhio a tutti i fan di tutte le età, con perle che non sfuggiranno a quelli di più lunga data…un rapporto “tormentato” tra Batman ed i membri della Justice League (che qui si vede nella formazione allargata a tutti i membri che nel corso degli anni ne hanno fatto parte) e la presenza di cattivi che nulla hanno a che spartire con il mondo del cavaliere oscuro!

Insomma detta così potrebbe sembrare un minestrone…ed in parte lo è, ma che minestrone!

Il film scivola veloce tra gag, scene che ti spiazzano e che ti fanno anche riflettere, ben orchestrato e ben diretto, piacevole da vedere e che fa centro nel suo intento: INTRATTENERE TUTTI, sia grandi che piccini!

Per chi volesse continuare a leggere l’articolo sia chiaro che inseriremo degli spoiler da questo punto in poi!

Il film incomincia con una lotta senza mezze misure tra Batman e tutti i suoi più acerrimi nemici, tra cui il Joker che anela disperatamente a sentirsi definire dal cavaliere oscuro come la sua più grande nemesi…e qui già traspare il carattere egoista di questo Batman che sostiene di non riconoscere in lui il suo nemico e che per lui conti solo se stesso!

Dopo aver battuto tutti il “pipistrellone” decide di andare a far visita ai bambini dell’orfanotrofio sfecciando con la sua batmobile per andare a regalare gadget a lui inerenti a tutti i bambini che lo osannano…mentre fa ritorno a casa, nella sua batcaverna veniamo a contatto con quello che sarà il filo conduttore del film, la solitudine che accompagna il crociato incappucciato, solitudine per lo più voluta da lui stesso.

Tra una gag ed un momento introspettivo Bruce Wayne si prepara per andare a presenziare al pensionamento del commissario Gordon che verrà sostituito dalla sua affascinante figlia Barbara da cui il buon Bruce rimarrà folgorato…nello stesso momento il giovane Dick riuscirà a farsi adottare da un distrattissimo Wayne senza che lui se ne renderà minimamente conto.

Il film continua mostrandoci un Batman egoista che man mano peggiora la sua situazione sino alla scelta del suo sacrificio di andare nella zona fantasma dove un mattoncino parlante gli mostrerà quanto sia sbagliato il suo modo di comportarsi e gli consentirà di far ritorno a Gotham City per fermare i cattivi solo con la promessa di tornare una volta terminato il compito.

La battaglia finale si svolge tra Batman, i suoi più stretti alleati (Alfred in versione Batman anni 60, Barbara divenuta Batgirl e Dick che da Robin passa a Nightwing), gli ex nemici abbandonati da Joker nella zona fantasma ed appunto il Joker con una schiera di nuovi “partner” tra cui spiccano Voldemort, Dracula ed i Dalek!

Mentre Gotham sta per sprofondare Batman capisce cosa deve fare per evitare l’inevitabile fine del suo mondo e dichiara il proprio odio al Joker che commosso decide di aiutare, assieme a tutti i cittadini di Gotham, il pipistrello nel salvare la città.

Perché vederlo?

Il film, come già detto, funziona ed è divertente fila via liscio tra tante gag ed alcuni momenti che possono spingere lo spettatore a guardare dentro se stesso; è indicato a tutte le età presentando un sacco di riferimenti al mondo batmaniano ma che non pregiudicano la godibilità dello stesso anche ai meno addicted.

Cosa non ha convinto a pieno?

L’uniche note stonate, ma qui è una questione di gusti personali, è la scelta di alcune voci ed alcuni passaggi dell’adattamento italiano. Mentre per la seconda è comprensibile visto che altrimenti non verrebbero colte certe battute, la prima – soprattutto nella scelta della voce di Barbara Gordon/Batgirl doppiata da Geppi Cucciari – denota ancora oggi una certa superficialità italiana nella scelta dei doppiatori…cioè tanto per dire nella versione originale la voce di Barbs era di Rosario Dawson

Voto complessivo comunque alto un bel 8,5 senza ombra di dubbio!

Consigliato? Decisamente sì! Un bel film per tutta la famiglia!

Lego Batman – The Movie

LEGO BATMAN MOVIE 70900 5702015868761 LEGO BATMAN MOVIE 70901 5702015870474 LEGO BATMAN MOVIE 70902 5702015870481
LEGO BATMAN MOVIE 70908 5702015870542 LEGO BATMAN MOVIE 70907 5702015870535 LEGO BATMAN MOVIE 70906 5702015870528 LEGO BATMAN MOVIE 70905 5702015870511
LEGO BATMAN MOVIE 70904 5702015870504 LEGO BATMAN MOVIE 70903 5702015870498 lego batman movie 70909 5702015869836

E tu lo hai visto il film? Facci sapere cosa ne pensi, se ti è  piaciuto o meno qui sotto nei commenti, e ricorda che ogni condivisione di questo articolo è gradita!

Altri articoli del nostro blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *