In risposta a Roberto Recchioni

Roberto Recchioni (sceneggiatore, disegnatore e curatore di collane a fumetti) sicuramente nel suo lavoro è bravo altrimenti non sarebbe dove è, indubbiamente è altrettanto bravo a “vendersi” oltre le sue reali capacità (che non vuol dire che non ne abbia) però ha un difetto.

Negli anni, grazie ad una sempre più presente pletora di “yes sir” tra chi lo segue si è convinto di essere dio. Tant’è che non passa settimana senza che si senta in dovere di pontificare su qualsivoglia argomento…con l’arroganza di chi HA TUTTA LA CONOSCENZA DELLO SCIBILE UMANO e mal tollera chi gli risponde a tono.

LIBERISSIMO DI FARLO, sia chiaro, nessuno qui  ha la presunzione di dirgli come deve vivere in mezzo agli altri.

E quindi perché questo “articolo”? Per rispondere al suo video, video a cui avevo già risposto con 2 commenti su facebook ma di cui 1 cancellato perché probabilmente non gli piace quando gli ricordano cosa fa.

Recchioni vs Fumetterie

Ora è vero lo spazio che Feltrinelli ha messo a disposizione dei fumetti, ORA che ha lanciato la sua etichetta è giusto ricordare, è davvero tanto, ampio e ben curato. Ma la Feltrinelli di Duomo a Milano. Non tutte le Feltrinelli sono così, non tutte le librerie di varia sono così. Questa è l’eccezione non la regola.

In risposta al video diversi colleghi sono iternvenuti (qui il link, se non siete stati già bloccati) tra cui me, con due commenti. Uno che ha lasciato ed uno cancellato.

Ecco di questo voglio parlare. Cosa avevo scritto? Avevo risposto che non è vero che gli editori hanno fornito il reso alle fumetterie e queste lo abbiano rifiutato. E in risposta alla sua battuta su un collega (con cui discuto spesso ed anche animatamente, con cui non siamo amici ma indubbiamente rispetto) che il buon Recchioni ha definito “… una voce serena ed equilibrata…” in maniera sarcastica gli ho ricordato che lui non è nelle condizioni di giudicare nessuno visto che lui ha fatto a merda un ragazzetto sulla sua bacheca facebook osannato dai suoi “yes sir” perché si stava rivendendo un albo dedicato preso il giorno prima (mi pare) in una presentazione…

LUI che racconta di cosa vuol dire subire atti di bullismo che fa il bullo online si permette di dire a qualcuno che non è equilibrato.

Recchioni davvero non sei dio, non devi per forza trovare da dire su tutti e tutto sempre. Ma se lo fai allora accetta le risposte che ti meriti.

PS hai detto nei vari commenti “qui c’è il reparto di una libreria generalista che ha più fumetti di una fumetteria tipo, che invece è zeppa di stronzate”. Tranquillo non riempiamo i nostri negozi coi tuoi fumetti.

PPS ribadisco il concetto che i miei clienti hanno imparato nel tempo. Da me in negozio i fumetti di Recchioni non si trovano più dopo l’episodio che ho raccontato del ragazzetto. Se per caso li trovate o sono USATI o sono rimasugli. Eh no non li prendo manco su prenotazione.

Altri articoli del nostro blog

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.